In un perfetto equlibrio tra natura e uomini, i prodotti tipici del mese di Dicembre sono anche i più indicati per affrontare l’inverno che sta arrivando, sono infatti prodotti che aiutano a rinforzare le difese immunitarie, difendendo dai malanni, e ad affrontare con vigore una stagione che altrimenti potrebbe essere molto buia.

frutta-verdura-dicembre

I prodotti di stagione di Dicembre si accolgono, quindi, insieme a un caldo maglione rosso, come tutte quelle cose che, dopo la stagione invernale siamo contenti di liberarci, per poi sentirne subito dopo la mancanza, poiché si assimilano all’idea di calore, accoglienza e festività, che sono i protagonisti dell’ultimo mese dell’anno.

La frutta tipica del mese di dicembre è:

  • arance, clementine e mandarini
  • pompelmi, limoni e cedri
  • loti
  • castagne
  • mele
  • pere
  • melograni
  • kiwi
  • uva

Alcuni tra questi prodotti sono tipici di questo periodo, come le arance e i mandarini. Altri, invece, sono prodotti autunnali che continuano ad essere presenti fino all’inizio dell’inverno, come le castagne, simbolo vero e proprio dell’autunno, o i cachi è l’uva, utilizzata per la vendemmia sin dal mese di Settembre.

Altri prodotti, inoltre, sono generalmente ritrovabili per ancor più lunghi periodi, come le mele o i limoni.
Se però volessimo trovare un vero e proprio simbolo del mese di dicembre, questo sarebbe sicuramente il mandarino, che riempie le nostre tavole ed il suo profumo riempie i nostri nasi durante le feste di questo mese.

La verdura e gli ortaggi protagonisti del mese di dicembre sono:

  • aglio, cipolle e porri
  • barbabietole
  • bietole a coste
  • broccoli, broccolo romanesco
  • cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza e cavoletti di Bruxelles
  • carciofi
  • carote
  • spinaci
  • cime di rapa, cicoria
  • finocchi
  • lattuga, valeriana, indivia, radicchio
  • tartufo bianco e tartufo nero
  • topinambur
  • patate
  • zucca

La maggior parte di questi prodotti, escludendo forse soltanto quelli associati a ricette più light, come la lattuga, saranno i protagonisti delle nostre tavole imbandite a festa. Invece, le ricette più light saranno le protagoniste dei giorni successivi, in cui dovremo recuperare la forma fisica.

È una tradizione di molte famiglie preparare numerosi contorni con queste verdure e ortaggi, da disporre al centro della tavola natalizia. Tra questi, alcuni saranno molto elaborati, altri invece, richiamando ricette povere della tradizione, saranno lessati e conditi in maniera molto semplice, magari soltanto con del limone.

Tra queste verdure, inoltre, sono presenti anche gli ingredienti con cui farcire tortelli e cappelletti, tra i primi preferiti della tradizione romagnola per i pranzi delle festività. Infatti, uno dei ripieni più tradizionali e esportati anche nelle altre regioni italiane è quello con la zucca.

Categorie: ALIMENTAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *