Il 17 gennaio si celebra la Giornata Internazionale della Pizza Italiana, una ricorrenza che si inserisce nel più grande evento dedicato alla celebrazione della cucina italiana in generale.

Questa ricorrenza è nata come reazione alla sistematica imitazione e adulterazione della gastronomia nazionale e dei suoi prodotti. Il suo obiettivo è quindi proteggerne la tradizione e promuovere il cibo italiano autentico, nella sua qualità e originalità.

giornata-internazionale-pizza-italiana

La pizza: un patrimonio tutto italiano

Con l’arrivo del pomodoro dall’America in Europa, l’uso di questo prodotto ha preso una svolta inaspettata: un giorno un affamato contadino napoletano accompagnò il suo pane con un pomodoro e ne apprezzò il gusto.

Da quel momento in poi, gli umili napoletani iniziarono a mangiare i pomodori con il loro pane secco, trasformando questa combinazione di elementi in un piatto nuovo, che divenne in breve tempo molto popolare nella regione di Napoli: la pizza.

La famosa pizza Margherita, ad esempio, è stata inventata proprio in Campania e deve il suo nome alla regina Margherita che nel 1889 visitò Napoli. Il Pizzaiolo le creò una pizza che conteneva i tre colori della nuova bandiera italiana: il rosso del pomodoro, il bianco della mozzarella e il verde del basilico.

Un cibo patrimonio Unesco

Oggi la pizza, quella della più rigida tradizione napoletana, è stata dichiarata patrimonio immateriale dell’umanità e per mantenere viva la sua tradizione, è stato persino creato un “decalogo obbligatorio della buona pizza“.

Questo perché questo cibo famoso in tutto il mondo ha fatto la storia. Basti pensare alle migliaia di famiglie italiane che si sono imbarcate su una nave alla ricerca del sogno americano, con la ricetta della pizza in valigia. E proprio la pizza ha fatto in modo che il pomodoro fosse istituito come “ingrediente fondamentale” in Europa.

17 Gennaio: Un giorno di festa

In Italia, il 17 gennaio è una data che porta dentro di sé una grande importanza simbolica: in questo giorno si celebra Sant’Antonio Abate, uno dei santi cattolici più famosi d’Italia.

Questo santo è riconosciuto come il protettore degli animali domestici, ma tradizione vuole che soccorra anche i macellai e i salumieri, quindi anche alla cucina ed in questo giorno, tra l’altro, secondo le usanze, inizia anche il Carnevale italiano, ovvero il periodo dell’anno durante il quale è “licet insanire”, ovvero le trasgressioni sono tollerate e si celebra il buon cibo, quindi la cucina.

Il 17 Gennaio quindi, insieme a Sant’Antonio, si celebra la pizza, il prodotto che ha aperto tutte le strade agli chef italiani, ai ristoranti, all’arte alimentare italiana nel mondo, un prodotto che sarà sempre il simbolo dell’Italia nel nostro pianeta.

Categorie: NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *